20/03/11

We Never Change.

Qui ci vuole un corpo scelto,
mi chiedo, dove sei finito?

Serve una schiena come sponda
e alla fine la luce è la notte e la folla una signora
informe e senza primavera.

Mi sono chiesta dove arrivino gli aerei quando perdono la strada
ho pensato che diventano di carta nelle storie dei bambini.
E forse abbiamo perso ogni traccia dell'inizio
si è rotto anche l'ultimo amplificatore e noi
abbiamo solo una voce dentro al petto
un litro di sangue nel corpo
e la luna che diventa sempre più grande.


We never change, do we?


clicca qui per un post a sorpresa!

2 commenti:

Isabella spa ha detto...

bellissima.

grace ha detto...

la canzone..